Eventi stressanti e memoria.

6061817843_207bb87bd5_m Il ruolo che le informazioni fuorvianti (misinformation) successive ad un evento determinano sulla accuratezza del ricordo è stato affermato da numerose ricerche. Ma questo vale anche per gli eventi traumatici?  Oppure come vuole una credenza assai diffusa gli eventi stressanti lasciano impressa nella memoria una traccia più profonda e maggiormente resistente al tempo?

Morgan e al. (2013, LINK) hanno osservato che il ricordo di eventi  traumatici è regolato in modo simile al ricordo non traumatico:  l’ esposizione a informazioni fuorvianti  successiva ad un recente episodio stressante comprometteva la rievocazione dei dettagli dell’evento e l’accuratezza nel riconoscimento individuale.  Più della metà del campione di 800 soggetti che avevano partecipato ad un campo di addestramento militare e che avevano vissuto un episodio particolarmente stressante, dopo aver  osservato una foto ingannevole, avevano identificato in modo erroneo il soggetto coinvolto nell’episodio.

  • C.A. Morgan III , S. Southwick, G, Steffian, G. A. Hazlett, E. F. Loftus (2013) Misinformation can influence memory for recently experienced, highly stressful events in International Journal of Law and Psychiatry 36 ,  11–17,  http://dx.doi.org/10.1016/j.ijlp.2012.11.002 (LINK)

Image Credit: MoMA Art di Kevin Dooley

Leave a Reply

  

  

  

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>